Stefano Marcocchi

Membro fondatore di AleaEnsemble, è nato a Parma nel 1974 dove ha compiuto gli studi musicali diplomandosi in viola con il massimo dei voti e la lode. Parallelamente ha ricevuto la formazione cameristica da Franco Rossi, violoncellista del mitico Quartetto Italiano.

Ancora giovanissimo è stato membro della Gustav Mahler Jugendorchester dove l'incontro con Claudio Abbado è stato fondamentale per a sua formazione musicale, e a soli 22 anni ricopriva già il ruolo di prima viola dell'Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI.

Dal 1998 al 2004 Stefano è stato l'unico violista Italiano membro della Mahler Chamber Orchestra, con la quale ha suonato, anche come prima viola, sotto la guida di direttori quali Claudio Abbado, Daniel Harding, Kurt Masur, Mark Minkovski, Trevor Pinnock, Christopher Hogwood, Andras Schiff.

E' stato inoltre invitato da Claudio Abbado a far parte dell'Orchestra Mozart e dell'acclamata Lucerne Festival Orchestra.

L'interesse per la prassi esecutiva barocca, classica e romantica, e la curiosità per la riscoperta del repertorio solo apparentemente "perduto" della viola da braccio, l'hanno guidato già dall'inizio degli anni '90 attraverso una ricerca personale condotta sulle fonti, di cui come appassionato biblioflo possiede una signifcativa collezione di originali.

Con Europa Galante, di cui è la prima viola dal 2001, Stefano si è esibito anche in veste di solista in sale da concerto e teatri quali Carnegie Hall di New York, Wiener Konzerthaus, Teatro alla Scala, Sydney Opera House, Mozarteum di Salisburgo, Tokyo Opera City Hall, Barbican Center di Londra e Théatre des Champs Elysées di Parigi, ed ha partecipato a una ventina di pluripremiate produzioni discografche.

Ha collaborato regolarmente, sempre come viola principale, con alcuni fra i più importanti ensemble Italiani ed Europei su strumenti d'epoca quali Accademia Bizantina, Ars Musica Zürich, I Barocchisti, Il Complesso Barocco, Les Talens Lyriques, Ensemble Concerto, Il Pomo d'Oro, Ensemble Cordia e Zefro, partecipando inoltre a progetti cameristici al fanco di musicisti quali Fabio Biondi, Stanley Ritchie, Giuliano Carmignola, Hélène Schmitt, Alfredo Bernardini, Alberto e Paolo Grazzi, Gaetano Nasillo, Patxi Montero, Marcello Gatti e Maurice Steger.

Oltre alle due incisioni solistiche del Concerto per viola di G. Ph. Telemann - la prima con l'Ensemble Cordia (Brilliant Classics) e la seconda con Fabio Biondi ed Europa Galante (Label Agogique) per la quale Diapason magazine ha elogiato il suo "jeu suave" - Stefano ha preso parte a più di cinquanta registrazioni per Deutsche Grammophon, Virgin Classics, Arkiv Produktion, Harmonia Mundi, Erato, Naïve, Deutsche Harmonia Mundi, Glossa, Naxos, Dynamic e Stradivarius.

Nel 2007 ha suonato come solista presso il Teatro Fraschini di Pavia al concerto celebrativo per il bicentenario della nascita di Alessandro Rolla, di cui è un appassionato cultore e del quale ha inciso diverse opere tratte dal repertorio cameristico.

Dal 2006 tiene una masterclass di viola barocca e classica presso l'Accademia di Musica Antica di Brunico.

Dopo essere risultato vincitore di una selezione internazionale, da Settembre 2014 Stefano si è trasferito in Canada per ricoprire stabilmente il posto di co-principal viola di Tafelmusik Baroque Orchestra.

AleaEnsemble 2016

Copyright @ All Rights Reserved